IL PARQUET IN ROVERE E LE PORTE IN VETRO DANNO VITA A UNA CASA DA SOGNO

Se la tua intenzione è avere ambienti che comunicano liberamente tra loro, la soluzione delle porte scorrevoli in vetro è sicuramente la più adatta, perché ti permette di avere elementi dinamici che aprono e chiudono gli spazi a seconda del momento e dell’esigenza. La porta scorrevole in vetro può infatti sostituire una parete e permetterti di rendere tutto l’insieme più leggero e luminoso. Te lo mostriamo con il progetto Glass House, pensato proprio per dar vita a una casa che fosse un “contenitore” dalle pareti in vetro.

GLASS HOUSE: IL PROGETTO

In questo progetto residenziale la volontà è stata quella di esaltare la luce mettendo in relazione due materiali: il vetro e il legno.  Le porte scorrevoli della collezione G-Like di Gidea, con profili in alluminio e vetri incisi, si aprono come sipari su ambienti caratterizzati dal colore caldo del parquet e della boiserie in rovere seta.

Pavimenti e rivestimenti, completamente naturali, danno vita a un “paesaggio domestico” estremamente armonico e fluido.

Ad esaltare la materia contribuisce Vintage Selection, il parquet di Garofoli caratterizzato da nodi che contribuiscono a creare un effetto ancora più naturale e vivo.

Nella camera da letto è stata fatta una scelta di abbinamento anche tra porte a armadio. L’armadiatura Miria di Gidea presenta infatti ante in vetro con profili coerenti con quelli delle porte.