COME SCEGLIERE LE MANIGLIE PER LE PORTE
Scegliere le maniglie per le porte significa poter valutare tra tantissime opzioni, sia per quello che riguarda il design e quindi la forma, che per materiale e finitura. Quando però la scelta della maniglia deve incontrare esigenze salvaspazio e adattarsi magari a un porta a libro, occorre avere alcune informazioni in più perché si potrebbero commettere errori. Le porte a libro di Garofoli esistono in due diverse tipologie e, sulla base della tipologia, offrono differenti soluzioni per quello che riguarda la maniglia. 
Se si sceglie la classica anta che si piega esattamente a metà (quindi la porta a libro con impacchettamento simmetrico), la classica maniglia deve essere sostituita da una soluzione salvaspazio. Se invece la porta ha l’anta suddivisa in modo asimmetrico (la porta Mix di Garofoli), si può spaziare tra tutte le maniglie del catalogo Garofoli.
 
COME SCEGLIERE LA MANIGLIA PER LA PORTA SCORREVOLE
MODELLI E SOLUZIONI PER PORTE SCORREVOLI ESTERNO MURO E A SCOMPARSA
Quando si sceglie una porta a scomparsa o una porta a scorrimento esterno, occorre porre grande attenzione anche a quello che può sembrare un dettaglio e invece rappresenta un elemento molto importante per l’estetica e la funzionalità del serramento: la maniglia. In questo articolo ti illustriamo alcuni modelli così che tu possa scegliere la maniglia per porta scorrevole più adatta allo stile di casa tua. Come noterai le porte scorrevoli Garofoli delle diverse collezioni sono state progettate per poter integrare maniglie di diverso tipo: da quelle più sottili a quelle più scenografiche. 
 
SOLUZIONI PER PORTE SCORREVOLI IN VETRO
Quando si parla di porte scorrevoli in vetro ci si trova davanti a diverse opzioni:
►maniglioni
►maniglie e maniglioni adesivi
►maniglie a vaschetta
►maniglie Playa
Ti mostriamo alcune soluzioni nelle immagini qui sotto. Sappi comunque che, anche in questo caso, la differenza la fa soprattutto il tipo di porta scorrevole: se è a scorrimento esterno le possibilità sono più ampie perché l’anta non deve scorrere nel muro, se invece è a scomparsa la maniglia deve per forza essere piatta, così da non impedire lo scorrimento.