COME ARREDARE UN LOFT CON PORTE INTERNE MODERNE

Per comprendere al meglio come arredare un loft è importante prima di ogni altra cosa chiarire la definizione stessa di questa tipologia di abitazione.
Il loft è una soluzione abitativa ibrida tra casa e luogo di lavoro, diffusa negli Stati Uniti e nata in controtendenza alle casa tradizionale, spesso ricavato da ex magazzini, officine o laboratori ha ereditato proprio da questi luoghi di lavoro il tipico stile industriale. Entrato fortemente a far parte delle ultime tendenze nel mondo delle abitazioni è considerato una soluzione chic per liberi professionisti che abitano e lavorano nel medesimo spazio.
I loft moderni non sono quasi mai in ex industrie come alle origini, ma sono spesso dislocati in edifici residenziali e nella maggior parte dei casi si trovano ai piani più alti, come attici e mansarde.

PORTE IN VETRO PER IL TUO LOFT

DIVIDERE SENZA CHIUDERE

La conformazione imprescindibile del loft è l’open space: grandi spazi continui allestiti al meglio per permettere il senso di condivisione tipico di questa struttura. Per mantenere intatta la tipica conformazione ma renderla più funzionale, con una divisione almeno parziale degli spazi, è quindi di fondamentale importanza la scelta giusta delle porte interne! In un loft infatti le porte sono pochissime (magari usate per l’ingresso, il bagno o il ripostiglio) ma in molti casi possono essere scelte ampie pareti vetrate per mantenere la fluidità tra gli ambienti ma circoscriver alcune zone.

Le porte interne moderne più adatte saranno quindi senza dubbio quelle in vetro scorrevoli, ancora meglio se unite ad ante fisse per comporre grandi vetrate.
Via libera, quindi, alle porte a vetro per interni a tutt’altezza, che separeranno discretamente lo spazio senza mai sacrificare la luce e la visita.

Un esempio?
Tra le porte in vetro di Garofoli le versioni a 4 o 6 ante delle collezioni G-Like e BiSystem sembrano fatta apposta per gestire spazi grandi come quelli che si trovano in un loft.

SCELTE RIGOROSE E MINIMALI

Tenendo sempre ben in mente il background di questo tipo di abitazione, la scelta dei serramenti dovrà ricadere su porte interne moderne.  Ce ne sono di tanti tipi e modelli, dalle Filomuro alle soluzioni effetto malta. Nelle immagini che seguono ti mostriamo delle porte in laminato a filo muro mimetizzate alla parete grazie al rivestimento, anch’esso in laminato.

Per un effetto in linea con lo stile di un loft è fondamentale però valutare anche le dimensioni. Per separare la stanza da letto dal bagno potresti infatti scegliere una porta a tutta altezza in vetro, come uno dei nuovi modelli della collezione BiSystem.

Qualunque sia il materiale prescelto, le porte moderne del loft dovranno sempre avere un design minimale e rigoroso tipico dello stile.

Super consigliate tutte le porte con profili sottili in alluminio, sia nelle versioni in vetro che legno, come i modelli G-Like.

IDEE ORIGINALI PER LE PORTE MODERNE

La palette colori tipica delle porte in legno moderne del loft  varia nei toni del grigio e antracite, ma noi vogliamo darti alcune idee originali e alternative che si sposano benissimo in queste abitazioni. La prima è senza dubbio la porta filomuro intonacabile, che puoi personalizzare con il color cemento tipico dello stile industriale senza cadere nella banalità della semplice porta grigia.

L’altra idea è quella di utilizzare rivestimenti come il Laminam oppure scegliere rivestimenti con effetti speciali come l’effetto malta o l’effetto marmo. A seconda del tipo di stile che vuoi puoi infatti spaziare tra tante diverse opzioni e ottenere il massimo della personalizzazione.

Usi il tuo loft anche per lavorare? Nelle collezioni Garofoli trovi pareti attrezzate, armadi e librerie che possono aiutarti a gestire e organizzare gli spazi.